La società

Per realizzare il segmento mancante alla completa connessione, attraverso il Traforo del Monte Bianco, della rete autostradale italiana con quella europea, nel 1983 venne costituita la Società RAV Raccordo Autostradale Valle d'Aosta S.p.A., (Gruppo Autostrade per l’Italia), con lo scopo sociale di progettare, realizzare e gestire il raccordo autostradale Aosta-Traforo del Monte Bianco (A5), per una lunghezza complessiva di Km 32,360.

32,4

km di tratta

65

persone
a lavoro

3

pannelli a
messaggio varabile

303

telecamere

95.746.091

km percorsi
in un anno

La convenzione

Schema di Convenzione Unica ai sensi dell’art. 2 commi 82 e segg. del Decreto Legge 3 ottobre 2006 n. 262, convertito dalla legge 24.11.2006 n. 286 e S.M.I.

Convenzione

Relazione di bilancio

Consulta la Relazione di Bilancio 2022

SCARICA DOCUMENTO
Bilancio

Composizione azionaria

Azionista Partecipazione % AZIONI ORDINARIE
(VAL. NOMIN. 5,17)
AZIONI PRIVILEGIATE
(VAL. NOMIN. 5,17)
Società Italiana per Azioni per il Traforo del Monte Bianco 58% 31.900.000 -
Regione Autonoma Valle d'Aosta 42% 23.100.000 -
- - 11.500.000
Totale 100% 55.000.000 11.500.000

La nostra storia

La RAV è stata costituita nel 1983 con lo scopo sociale di progettare, realiz­zare e gestire il raccordo autostradale fra la città di Aosta ed il Traforo del Monte Bianco

Nel 1987 viene firmata la specifica Convenzione tra ANAS e RAV, successivamente resa esecutiva con Decreto Interministeriale del 23 marzo 1988.

Nel maggio del 1994 è aperto al traffico il primo tronco da Sarre a Morgex di Km 20,0.

Nel 1999 la Concessione è rinnovata con la stipula di una nuova convenzione, resa esecutiva con la registrazione della Corte dei Conti nel febbraio 2000.

Nel luglio del 2001 è aperta al traffico la carreggiata sud Courmayeur - Morgex Km di 7,0.

Nell’agosto del 2002 entra in esercizio la carreggiata nord Morgex - Courmayeur di circa Km 7,0.

Nel marzo del 2007 sono aperte al traffico entrambe le carreggiate della tratta finale Courmayeur - Entrèves di circa 5,4 Km, comprendente la galleria Dolonne di circa 3,3 Km, posta in esercizio provvisorio nelle more di adeguamento ai requisiti del D.Lgs. 5 ottobre 2006 n. 264.

Nel dicembre del 2008, la Galleria Dolonne è messa in esercizio definitivo dopo aver realizzato gli interventi di adeguamento al D.Lgs. 264/06 secondo il progetto appro­vato il 12 giugno 2008 dalla Commissione Permanente per le Gallerie.

In data 29 dicembre 2009, la Società RAV S.p.A. firma con ANAS S.p.A. lo schema di convenzione unica previsto dalla legge 286/2006 reso efficace a seguito della sot­toscrizione avvenuta in data 24 novembre 2010 dell'Atto di recepimento delle pre­scrizioni formulate dal CIPE.

In data 21 ottobre 2013, è stato inaugurato il nuovo Centro Direzionale RAV, in Loc. Les.Iles - Saint Pierre (AO).

In data 15 ottobre 2014, è stata trasferita la Sede Legale da Roma a Saint Pierre (AO) La scadenza della concessione è fissata al 31.12.2032.

Corporate Governance

Modello Organizzativo ex D.LGS.231/01

La RAV Raccordo Autostradale Valle d’Aosta S.p.A., nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 14 dicembre 2023, ha provveduto all’aggiornamento del Modello di Organizzazione Gestione e Controllo previsto dal Decreto Legislativo n. 231 del 8 giugno 2001.

Modello

Il Modello 231 risulta essere così composto:

  • Parte Generale: riassume i dettati del Decreto, illustra la struttura e le finalità del Modello, descrive i flussi informativi verso l’Organismo di Vigilanza e presenta il Sistema Disciplinare da adottare in caso di condotte contrarie ai protocolli del Modello
    MOGC 231 Parte Generale
  • Parte Speciale: dedicata a un processo rilevante e raccoglie le attività sensibili mappate e riconducibili
    MOGC 231 Parte Speciale
Modello

Codice etico

La RAV Raccordo Autostradale Valle d’Aosta S.p.A., nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 27 aprile 2022, ha adottato il nuovo Codice Etico del Gruppo ASPI che rappresenta uno degli strumenti fondamentali del Sistema di Controllo interno e di Gestione dei Rischi. Esso costituisce un elemento fondamentale per supportare la creazione ed il mantenimento dei valori quali integrità, diversity&inclusion, trasparenza e diritti umani, diffondendo principi generali e regole di comportamento che mirano alla conservazione e adozione di un elevato standard etico.

Codice

Il Codice Etico integra nella Società tematiche cardine del contesto odierno, come la sostenibilità e rappresenta una guida fondamentale per accompagnare e rafforzare processi decisionali coerenti con la cultura delle responsabilità, legalità, performance nel lungo termine di ASPI e delle sue Controllate.

SCARICA DOCUMENTO
Etico

Whistleblowing

Fai la tua segnalazione

Approfondisci
Ethics

Statuto

Denominazione, Sede e Durata della Società.

SCARICA DOCUMENTO
Statuto

Linea guida Anticorruzione

A conferma del proprio impegno nella prevenzione e nel contrasto di pratiche illecite, Autostrade per l'Italia ha emesso la Linea Guida Anticorruzione che integra in un quadro organico le regole di prevenzione e contrasto alla corruzione vigenti nel Gruppo. Il rispetto della Linea Guida è obbligatorio per tutti i suoi destinatari: ovvero “il personale del Gruppo nel mondo e tutti coloro che operano in nome e/o per conto e/o nell'interesse del Gruppo o che con questo intrattengono relazioni professionali o di affari".

Linea guida

RAV Raccordo Autostradale Valle d’Aosta S.p.A. ha adottato nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 26 ottobre 2022 la Linea Guida Anticorruzione avvalorandone l’impegno del Gruppo nella prevenzione e nel contrasto di pratiche illegali da essa adottate.

La violazione o la sospetta violazione della normativa anticorruzione o della Policy Anticorruzione deve essere segnalata immediatamente al Responsabile Anticorruzione tramite mail – anticorruzione@rav.autostrade.it, ovvero tramite corrispondenza cartacea: Responsabile Anticorruzione RAV Raccordo Autostradale Valle d’Aosta S.p.A., Via Alberto Bergamini, 50 – 00159 Roma (RM).

SCARICA DOCUMENTO
Consiglio